BackBox – Penetration Testing Made in Italy

backbox

 

Guida installazione: http://www.homelab.it/index.php/2014/05/13/come-installare-backbox-3-x/

Panoramica BackBox

Backbox è una distribuzione Linux tutta italiana orientata al Penetration Testing e Vulnerability Assessment and Mitigation.

La distribuzione nasce nel 2010 da un’idea di Raffaele Forte e ai giorni d’oggi vanta lo sviluppo di un’intera community.
Il successo di Backbox è dovuto dovuto alla sua facilità d’uso e alle elevate performance, infatti si basa sulla distribuzione Ubuntu e come window manager utilizza XFCE.

Da notare i bassissimi requisiti hardware:

  • 32-bit or 64-bit processor
  • 512 MB of system memory (RAM)
  • 4.4 GB of disk space for installation
  • Graphics card capable of 800×600 resolution
  • DVD-ROM drive or USB port

Al suo interno è possibile trovare una vastissima raccolta di programmi utilizzabili nell’ambito dell’informatica forense e nell’analisi  delle reti o applicazioni, il tutto categorizzato sotto il menù “Auditing“.

backbox 01

Una funzionalità molto interessante che ha fatto migrare molti utenti dalla famosa distro Kali Linux a BackBox si chiama “Anonymous” e si trova nel menù principale sotto forma di servizio attivabile a proprio piacimento.
Questa funzione si basa sul sistema di comunicazione anonima TOR (The Onion Router), ma a differeza delle altre distribuzioni  non si limita a instradare il traffico web verso tor ma bensì tutte le connessioni e protocolli.
Il vantaggio di tutto ciò porta a non dovere personalizzare ogni programma o client che si vuole utilizzare dato che ci penserà il servizio Anonymous.

Un’altra funzionalità a cui rendere nota si chiama “Update” e anche questa si trova nel menù principale.

backbox 03

 

A differenza dell’update manager di sistema, questo programma è stato creato ad hoc per aggiornare i database dei vari programmi, ad sempio wpscan e metasploit scaricheranno nuovi exploit mentre sqlmap nuove tecniche sql d’intrusione.

La distribuzione naturalmente è gratuita, distribuita sotto licenza GPL, ed è scaricabile all’indirizzo: http://www.backbox.org/downloads

Al momento del download è possibile scegliere se fare una donazione o meno (mettendo 0) ,il protocollo con cui scaricare l’iso (http/torrent) e l’architettura del sistema (i386/amd_64)

 

backbox 04

 

La distribuzione attualmente è arrivata alla versione stabile numero 3, mentre in fase di test la versione 4.

Per avere una lista completa dei programmi installati è possibile consultare la pagina https://launchpad.net/~backbox.